Avete mai valutato come sarebbe la vostra vita se iniziaste ad andare in bicicletta regolarmente? Andare su strada o andare in MTB o persino recarsi al lavoro e ritorno? Non possiamo dirvi in che modo questo inciderebbe sulle vostre relazioni, ma sappiamo esattamente cosa succede al vostro corpo dopo un paio di settimane, mesi o persino un anno di bicicletta. Sarete sorpresi di quanti benefici può offrire in termini di salute il pedalare. Oppure, se già andate in bici, possono esserci vicini o altre persone del quartiere che potreste persuadere a iniziare a praticare questo incredibile sport assieme a voi. Fateglielo sapere! Il passo più importante è saltare in sella e iniziare a pedalare.

Condividi:

1. L’inizio

È divertente lanciarsi su una strada o esplorare in bici i sentieri di un bosco. Quello che non vedete è il benefico processo già in corso in profondità nel vostro corpo. Entro poche decine di minuti, il tasso metabolico aumenta, migliorando la viscosità del sangue. La velocità del flusso di ossigeno aumenta dagli 8 litri di quando si è a riposo ai 100 litri al minuto delle vostre prestazioni di picco. Inoltre, aumenta l’afflusso di sangue al cervello, rendendovi più vigili. Gli ormoni della felicità sono rilasciati nella circolazione sanguigna, motivandovi a proseguire. Blocca inoltre il dolore muscolare e vi rende istantaneamente più intelligenti. Se arrivate in ufficio subito dopo una pedalata, le vostre decisioni saranno migliori e la vostra efficienza lavorativa elevata. Il flusso sanguigno incrementato permette alle cellule di assumere più ossigeno e nutrimento dal sangue, il che è un buon inizio per perdere peso.

2. Subito dopo la pedalata

Potete scommetterci che l’indolenzimento si presenterà presto e dopo uno o due giorni, vi sentirete rigidi e doloranti. Un capitolo a sé va dedicato ai glutei. Ogni ciclista sperimenta questi dolori dopo una corsa. Se proprio non potete fare altrimenti, non cercate mai di sedervi di nuovo sul sellino il giorno seguente. Tuttavia, il corpo si adatta rapidamente alla nuova attività. Dopo due o tre giorni di riposo, scoprirete di potere pedalare facilmente di nuovo. È qui la soddisfazione del duro lavoro: sentirsi felici e propositivi.

3. Alcune settimane dopo l’inizio

Dopo una o due settimane di bici, i mitocondri nel vostro corpo proliferano. Essi fungono da centri energetici delle cellule, aiutandovi a produrre energia in modo più efficiente. Lo stato complessivo delle vostre cellule migliorerà perché il vostro allenamento le rende più resistenti e le aiuta a rimanere sane più a lungo. Aumenta anche la secrezione degli enzimi responsabili della produzione di energia per la contrazione muscolare. E ci sono ulteriori benefici in arrivo. La capacità polmonare aumenterà lentamente così cuore e vasi sanguigni lavoreranno meglio. Il vostro sistema immunitario diventerà più forte: il livello di linfociti nel sangue salirà. Il corpo sarà anche in grado di regolare più facilmente i livelli di zucchero e altre sostanze nel sangue e il vostro corpo accumulerà meno grasso. Inizierà a digerire proteine e carboidrati 4 volte più velocemente, quindi perderete perso più rapidamente.

4. Dopo un mese di uso regolare della bicicletta

Dopo un paio di settimane, la vostra forza e il vostro stato fisico inizieranno a migliorare significativamente. Ora potete pedalare con maggiore intensità e senza indolenzimenti. Anche in salita, non sarete più l’ultimo del gruppo. Tutto questo aumenta il vostro benessere ulteriormente grazie al flusso delle endorfine nel cervello. La vita quotidiana diventa un po’ più leggera. Improvvisamente, farete le scale in un lampo. La qualità del sonno sarà molto migliore rispetto a prima. Vi sentirete come se non ci fossero ostacoli nella vostra vita e se ci sono, avrete la forza di superarli.

5. Dopo alcuni mesi di pedalate

Anche i percorsi più lunghi diventeranno man mano accettabili perché i vostri limiti fisici precedenti saranno ormai stati superati. Sarete in grado di emulare la maggior parte dei vostri amici e non vedrete l’ora di lanciarvi in un nuovo tragitto, a prescindere dalla sua lunghezza. Dopo alcuni mesi di ciclismo regolare, il vostro corpo avrà un aspetto diverso. Ora potete godere di una resistenza mai provata prima. Inoltre, il cuore, grazie al rapido pompaggio durante il vostro recente periodo di allenamento, diventerà anche più efficiente. Per lo stesso motivo, la frequenza cardiaca a riposo diminuirà. Ciò significa che il vostro cuore sarà in grado di pompare ed espellere più sangue ad ogni contrazione, quindi non dovrà lavorare alla stessa frequenza di prima. In questo modo, ridurrete il rischio di disturbi cardiovascolari. Il trasferimento di ossigeno ai vostri muscoli aumenterà, così come il flusso micro circolatorio. Il migliore coordinamento dei movimenti vi aiuterà a rafforzare il sistema nervoso. La velocità di trasmissione degli impulsi nervosi aumenterà: l’attività cerebrale migliorerà e sarete in grado di prendere decisioni più rapidamente. In base ai risultati di dozzine di ricerche, diventerete meno soggetti allo stress.

6. Dopo un anno

Dopo dodici mesi sulla bici, la qualità delle vostre ossa sarà migliorata notevolmente. Molti sondaggi indicano che la pratica regolare del ciclismo è più efficace di terapie per la riduzione dell’ansia. Probabilmente la cosa migliore di tutte è che dopo meno di un anno, il ciclismo diventa una salda abitudine. Quando il tempo è bello e voi rimanete in casa, vi sentirete male. Quello che tutti gli altri considerano una mania è, di fatto, una fantastica abitudine che migliorerà la vostra salute, l’umore, l’autostima. Non rinunciate mai e continuate a pedalare!

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.