Quando si è bambini è facile imparare a muoversi: si comincia a camminare, poi si impara a pedalare e infine a guidare. Forse è proprio quest’ultimo modo di spostarsi che, con il passare del tempo, ci rende pigri e poco inclini a fare un po’ di sana fatica. Se poi il posto di lavoro è lontano da casa, allora diventa davvero difficile trovare il tempo per mettersi in sella. Quando poi finalmente andiamo in pensione…abbiamo superato la soglia dei settanta e la voglia è passata del tutto! Magari è vero che con l’arrivo della vecchiaia non ci si può più permettere lunghe e difficili passeggiate, ma non è mai troppo tardi per ricominciare a pedalare! 

Una fonte infinita di divertimento che dona un’enorme sensazione di libertà, un mezzo di trasporto economico e un modo perfetto per mantenersi in esercizio: scoprire il ciclismo può davvero cambiare la vita. Ecco perché indirizzare qualcuno della famiglia verso la bicicletta può rivelarsi il miglior regalo che possiate fare loro. Qui di seguito troverete alcuni suggerimenti per coinvolgere i vostri genitori in questa attività.

Condividi:

Trasformatelo in un evento di famiglia

Prima di tutto, dovete rendere attraente il ciclismo; se stiamo parlando dei vostri genitori, è probabile che apprezzino l’idea di passare del tempo di qualità insieme a voi e andare in bici può essere proprio questo. Una corsetta in compagnia può essere un ottimo inizio e diventare un momento che tutti attendono con impazienza.

© Nadezhda1906 / DPphoto / Profimedia

Parlate dei vantaggi per la salute di una buona pedalata

Una volta convinti i vostri genitori a salire su una bicicletta o addirittura a fare il primo giretto insieme a voi, potete aumentare le possibilità che prendano l’abitudine di pedalare descrivendo i benefici che questa attività potrebbe avere sulla loro salute.

La ricerca ha più volte dimostrato che l’esercizio fisico, eseguito con regolarità, è ottimo per ridurre il rischio di contrarre molte serie malattie moderne, come l’obesità, il diabete, le cardiopatie e un buon numero di malattie neuro-degenerative. È inoltre un dato consolidato che pedalare con regolarità migliora la salute mentale.

E il bello è che si può iniziare ad andare in bici praticamente a qualsiasi età: non è un’attività pesante per le articolazioni, non necessita di una forma fisica perfetta e non serve prendere alcuna lezione per imparare.

Offrite le bici pieghevoli come alternativa

Un altro grande vantaggio dell’andare in bici è la libertà che una tale attività può offrire. Pedalare è il modo più veloce per spostarsi in città e permette di esplorare aree molto più ampie rispetto al muoversi a piedi.

In questo senso, le bici pieghevoli offrono ancora più libertà: sono molto facili da montare e smontare e, all’occorrenza, permettono di fermarsi, piegare la bicicletta e caricarla su un mezzo pubblico per tornare a casa. Anche andare al lavoro con questo mezzo è molto comodo, perché potete portarla con voi dentro il vostro ufficio, senza preoccuparvi di doverla parcheggiare da qualche parte.

© Profimedia, Alamy

Spiegate come pedalare in sicurezza

Assicuratevi di far sapere ai vostri genitori che è del tutto normale essere un po’ ansiosi la prima volta che si sale su una bici, ma che è un timore che passerà presto. Prendetevi del tempo per ripassare con loro le regole fondamentali della sicurezza su strada e su pista ciclabile, in modo che siano al corrente di ciò che li aspetta. Lasciate che provino la bicicletta prima di uscire in strada, che ripassino come si frena, come si cambiano le marce e che si tolgano qualsiasi dubbio venga loro in mente. Infine, lasciateli iniziare un po’ alla volta. È importante che la prima volta sia vissuta in sicurezza, divertendosi senza affaticarsi.

Suggerite loro di provare le e-bike

Se la lamentela principale è che sono troppo vecchi per la bicicletta, che si sentono fuori forma o che non pensano di avere abbastanza resistenza per pedalare fino a raggiungere posti interessanti da vedere, potete giocarvi questa carta vincente: la e-bike. Grazie alle biciclette elettriche, non dovranno più temere di faticare in salita o di rimanere senza energie quando sono troppo distanti da casa. Anche quando non avranno più voglia di pedalare, potranno ugualmente continuare a correre in un modo che continuerà ad essere un ottimo esercizio fisico! Su una e-bike saranno sempre in grado di rimanere attivi e partecipare alle corse in famiglia.

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.