Per un ciclista, e non solo, una pista ciclabile progettata o realizzata male è uno spettacolo davvero raccapricciante. A volte è difficile capire se certi orrori urbanistici siano frutto di disattenzioni o di vera e propria incapacità. Oggi vi proponiamo una raccolta di situazioni  imbarazzanti, divertenti o addirittura pericolose, che i ciclisti incontrano ogni giorno. Abbiamo scoperto un gruppo su Flickr chiamato  “Le peggiori piste ciclabili del mondo”. Oltre 360 membri hanno pubblicato le foto delle peggiori piste che hanno trovato sulle loro strade, creando una ricca raccolta di materiale.

Condividi:

Di seguito alcuni dei migliori contributi.

“In Comune la progettazione delle piste ciclabili è stata affidata ad un matto. Due corsie di un importante percorso ciclabile di Londra si vanno ad incrociare in senso opposto. Davvero un ottimo lavoro! Questo caso dimostra, come sostengono molti studi, che le piste confinate in una parte ristretta della strada siano davvero una cattiva idea. Questa foto ne è la dimostrazione” Tom Anderson

“Non so a cosa stesse pensando il Consiglio Comunale quando ha realizzato questa ridicola pista ciclabile. A qualsiasi velocità la si percorra, si rischia di cadere.”  phill.d

“Un ostacolo che incontro ogni giorno durante il mio percorso per andare al lavoro. L’Inghilterra non è ancora all’avanguardia nella progettazione di piste ciclabili.”   diskojez

“E questo che cos’è!?”   Clive Andrews
“Non solo la pista è breve, ma è anche in contromano. Poi, improvvisamente, si finisce contro un cordolo, correndo il rischio di urtarlo; oppure si può svoltare a destra attraverso il traffico, per poi girare a sinistra sul marciapiede, cercando di evitare i pedoni irritati.”  Dickie Dooda

Slogfester

“Wuppertal, la città più ostile alle biciclette di tutta la Germania.”  Julian Schüngel

“Questa pista ciclabile è utile? No. Mi dispiace per le persone che devono dipingere queste assurde linee bianche.”  greenerleith

“Si arriva in questo tratto di pista ciclabile, interessato da lavori di manutenzione, senza trovare barriere o cartelli segnalatori. Questa coppia, insieme ai loro figli, stava cercando di godersi una  giornata di vacanza sulla spiaggia e invece si è trovata a fare i conti con questo pasticcio dell’impresa appaltatrice.

L’aggiunta di questi fantastici nuovi lampioni in questa pessima posizione non è certo d’aiuto.”   Andy a

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.