I ciclisti professionisti indossano gli auricolari per le comunicazioni via radio quando pedalano in gruppo. Quindi potresti farlo anche tu?
Vediamo quali sono le ragioni per cui utilizzare gli auricolari e quelle secondo cui andrebbero evitati.

Condividi:

Pedalare è anche un’esperienza sonora

È una mattina d’estate, sono le 6:00 e stai pedalando in beata solitudine. Il suono del tuo respiro si fonde con il dolce ronzio della catena di trasmissione appena pulita e lubrificata; ogni tanto si sente il piacevole “clic” del cambio di marcia. Una vera e propria sinfonia mattutina.

Probabilmente, il video di Rapha sarebbe stato più suggestivo senza il suono del pianoforte in sottofondo, ma si possono comunque apprezzare i rumori della strada e delle biciclette. Il ciclismo ha un suono magico e vale la pena ascoltare le vibrazioni di quei momenti unici in cui senti il ritmo della pedalata. Ovviamente senza cuffie.

L’ascolto della strada ti permette di pedalare in sicurezza

Un altro valido motivo per non utilizzare gli auricolari è la sicurezza. Se vai in bicicletta in un’area urbana, è meglio che tu non abbia le cuffie nelle orecchie, in modo tale da poter sentire al meglio quello che succede intorno a te.

Il brand Pearl Izumi sostiene che ascoltare la musica mentre si pedala può rallentare i tempi di reazione, oltre a ridurre la percezione delle auto che si avvicinano.

Le cuffie per ricevere telefonate

Per molte persone, non è facile pedalare e ascoltare la musica. Nonostante ciò, alcuni ciclisti continuano ad indossare le cuffie per poter rispondere senza problemi ad una telefonata, grazie agli auricolari Bluethoot.

Le cuffie possano limitare la percezione dei pericoli mentre si pedala, quindi bisogna fare molta attenzione alla strada. Tuttavia, l’udito non è la cosa più importante quando si va in bici. Infatti, secondo la legge, chi è sordo può guidare una macchina o andare in bicicletta.

La bicicletta è un rischio per il tuo udito

Il rumore del vento aumenta con la velocità e, a soli 15 miglia all’ora, raggiunge 85 decibel. Questa soglia aumenta se stai pedalando controvento. Per dare un’idea del livello di decibel, si tratta dello stesso volume di un frullatore in azione o di un Boeing 737 che atterra ad un miglio di distanza.

Per i ciclisti del Tour de France il suono del vento raggiunge i 120db su una discesa percorsa a 60 miglia orarie.

In conclusione, che tu decida di utilizzare gli auricolari o meno, la cosa più importante è che tu possa pedalare in totale sicurezza, evitando inutili rischi per la tua salute.

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.