Ogni tappa del Tour de France è introdotta da una sfilata animata dai diversi sponsor della manifestazione. L’insieme di veicoli raggiunge la lunghezza di 12 km e ha un unico obiettivo: dare vita a un grande spettacolo che alimenti l’entusiasmo degli spettatori lungo tutto il percorso preparandoli all’arrivo dei ciclisti e omaggiandoli con milioni di gadget.

L’intero corteo è composto da un numero di veicoli che oscilla tra i 160 e i 170, allo scopo di promuovere i diversi partner commerciali della corsa ciclistica più famosa al mondo. L’imponente sfilata percorre ogni tappa, anticipando di due ore l’inizio della gara, per un totale di circa 3.500 km macinati a fine Tour. La velocità del corteo corrisponde a quella dei ciclisti in gara, con una media di 40km/h, il ché fa sì che il corteo sfili per le strade per più di quattro ore a tappa.

L’attenzione degli spettatori è attratta da enormi figure e pupazzi: leoni giganti, arance, torte, confezioni di patatine fritte, case su ruote e molto altro, ognuna delle quali rappresenta un diverso sponsor. I veicoli ŠKODA sono decorati con le maglie verdi in versione a dir poco extra large e con simpatici ciclisti.

Non è facile mettere in piedi questa sfilata di giganti. Le fasi di preparazione e intrattenimento coinvolgono più o meno 600 persone, impegnate nei preparativi già due ore prima dall’avvio della parata. In un grande spiazzo vicino alla partenza, tutte le squadre si danno da fare per gli ultimi preparativi, caricano migliaia di gadget sui veicoli, provano le playlist e i ballerini mettono a punto le varie coreografie.

MILIONI DI GADGET

A introduzione della tappa, la parata si divide in piccoli gruppi, ciascuno dei quali rappresentativo di uno sponsor di gara. I team mantengono una certa distanza l’uno dall’altro, così che gli spettatori possano apprezzare ogni singola performance.

La stella principale del gruppo ŠKODA è un camion completamente rivisitato, con il tetto apribile e un’enorme maglia verde sulla cima. La crew ŠKODA è composta da un autista e un animatore incaricati di tenere alta l’eccitazione della folla lungo il tragitto. Presente anche una hostess che distribuisce al pubblico il maggior numero possibile di maglie verdi e cappellini da ciclista. Ogni giorno la squadra ŠKODA regala più di 30.000 cappellini e magliette, oltre 600.000 durante il Tour. Se si considerano tutti i protagonisti della parata, nelle tre settimane di Tour gli spettatori sono complessivamente omaggiati con 14 milioni di gadget, incredibile no?

L’ORIGINE DELLA PARATA

L’idea della sfilata risale a 88 anni fa. Fu un’iniziativa dello stesso fondatore del Tour del France Henri Desgrange, il quale voleva che ogni team omaggiasse il proprio Paese di appartenenza. La parata non nacque, quindi, come manifestazione degli sponsor commerciali. L’idea dei team nazionali, tuttavia, non ebbe il successo prospettato, ma l’iniziativa nella sua forma generale conquistò subito il pubblico, tanto da diventare una componente irrinunciabile del Tour.

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.