Ognuno di noi ha avuto la sua prima volta in bicicletta, ma com’è stata quella dei ciclisti più famosi? Qual è stata la loro prima bici? È stato chiaro sin dalle prime pedalate che il loro futuro sarebbe stato radioso? Scopriamo insieme la storia di Andrea Bruno, campione italiano di Enduro.

Condividi:

La storia di Andrea Bruno

Andrea Bruno (38 anni) vive nel nord-ovest dell’Italia, ai piedi delle Alpi, con la moglie e i due figli, i gemelli Rebecca e Thomas (6).

Ha gareggiato con le BMX per 10 anni. Un giorno, per caso, ha provato una competizione di Downhill e ha scoperto di divertirsi ed emozionarsi molto in mountain bike. Ha fatto parte della nazionale italiana di categoria per molti anni. Ha gareggiato in Coppa del Mondo e nei principali Campionati Internazionali, sia Downhill che Four Cross, raggiungendo i primi 20 in classifica nel giro di poche gare.

Andrea Bruno riding
Foto: Archivio di Andrea Bruno

Nel 2010 ha deciso di concentrarsi sull’Enduro, disciplina emergente in Italia. Le sue abilità da ciclista di BMX lo hanno aiutato a ricercare uno stile pulito, costante e veloce; esattamente ciò che serve per avere successo in questa difficile disciplina. Andrea ha vinto quasi tutte le gare per tre anni consecutivi, avendo anche la fortuna di correre contro i più grandi nomi della scena Enduro di oggi come Clementz, Vouilloz, Barel e Lau.

Un infortunio alla spalla nel 2013 lo ha rallentato proprio nel primo anno dell’Enduro World Series, ma ora, dopo un intervento, è guarito e sta ritrovando il piacere di pedalare.

Tale padre tale figlio

Il figlio di Andrea, Thomas, deve aver ereditato il suo “gene del ciclismo”, basta vedere come pedala!

Ti ricordi la tua prima bici? Nel corso degli anni le biciclette sono cambiate molto, ma la prima che hai avuto non la puoi certo scordare. Diamo una rapida occhiata alla storia delle “prime” bici nel nostro video.

Ti ricordi il tuo primo giro in bici?
Non ricordo esattamente il mio primo giro, ma ricordo bene i miei primi anni sulla bici. Mio cugino e io abbiamo costruito il nostro primo salto nel cortile quando avevo 4 anni e abbiamo migliorato il nostro piccolo “bike park” negli anni successivi. Quando guardo alcune delle nostre foto mi viene paura: niente casco, niente protezioni, scarpe di tela!

Andrea Bruno riding bmx 1985
Foto: Archivio di Andrea Bruno

Come è stata la tua prima bici?
Era una BMX, in realtà piuttosto economica, con leve dei freni e ruote di plastica. Ricordo chiaramente che non durò più di due settimane e mio padre dovette comprarmene una nuova di zecca.

La tua prima gara in assoluto?
Era una gara di BMX, nel 1984 e avevo sette anni.

Il momento più bello in bicicletta?
La prima gara di Downhill a cui ho preso parte. Un momento molto emozionante in cui ho scoperto una nuova disciplina. Mi sono presentato alla gara, ero uno sconosciuto nel settorema sono riuscito a mettere  a segno un ingresso in top ten in una gara nazionale con una bici Front Suspended. Era il 2002 ed è stato incredibile!

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.