Nel traffico, i ciclisti spesso si sentono vulnerabili e in pericolo. Ecco alcuni consigli per evitare situazioni pericolose o incidenti.

Condividi:

Stai lontano dal marciapiede

Evitando di pedalare troppo vicino al marciapiede sarai più visibile agli automobilisti. Inoltre, quando qualche auto si appresta a sorpassarti, magari stringendo, avrai comunque abbastanza spazio per spostarti in sicurezza di lato, senza rischiare di finire sul marciapiede.

Lascia che l’auto dietro possa sorpassarti

L’auto dietro ti sta troppo vicina? Non c’è niente di più semplice che lasciarla passare accostando ad una fermata dell’autobus, su strada laterale o sul marciapiede. Senza molti sforzi, puoi stare più sicuro.

Indossa colori vivaci

Forse non adori vestirti in modo sgargiante ed eccentrico, ma nel traffico, a nessuno interessa il tuo look. Si potrebbero salvare molte vite se gli autisti, con una frazione di secondo di anticipo, riuscissero ad individuare un ciclista grazie alla visibilità dei suoi vestiti.

Usa le piste ciclabili

Controlla le mappe prima di partire e cerca di trovare il maggior numero di piste ciclabili utilizzabili per evitare il traffico intenso. Soprattutto quando sei in bici con dei bambini, è sempre la scelta migliore.

Fai molta attenzione alle portiere delle auto

Questo è l’incubo di tutti i ciclisti. Mentre superi una fila di macchine parcheggiate, una portiera si può aprire all’improvviso e diventare un ostacolo inevitabile sulla tua traiettoria. Di solito è difficile da prevedere, ma puoi ridurre il rischio in modo significativo se guardi con attenzione le auto parcheggiate e metti le dita sulle leve dei freni non appena intravedi una persona all’interno dell’abitacolo.

Impara il Codice della Strada

Non solo perché è obbligatorio per tutti coloro che circolano per strada, ma anche perché conoscerne le regole ti impedisce di avere dubbi o esitazioni, che potrebbero sorgere quando sei coinvolto in un incidente, facendoti passare dalla parte del torto.

View this post on Instagram

Meanwhile in Prague… 😀

A post shared by We Love Cycling (@wlcmagazine) on

Mettiti nei panni dei guidatori

Che ci piaccia o no, le biciclette rappresentano un ostacolo per chi circola in strada. Ecco perché è importante capire le esigenze dei conducenti di mezzi a motore. Così come gli automobilisti che usano la bici saranno tolleranti nei tuoi confronti, tu verrai considerato un ciclista amichevole se lascerai spazio alle vetture che condividono con te la carreggiata.

Cerca di capire in anticipo la situazione

Non è necessario leggere nella mente degli automobilisti per capire le loro intenzioni. Sulla strada però è meglio rispondere adeguatamente alla situazione con un minimo di anticipo. Avrai bisogno di empatia e capacità di osservazione, ma anche senza queste abilità, ti basteranno pochi secondi per prestare attenzione ai movimenti delle automobili che ti circondano. La vettura di fronte a te sta iniziando a rallentare? Allora dovresti farlo anche tu.

Non dimenticare l’illuminazione

Le giornate sono più corte in certi periodi dell’anno e può accadere che, contrariamente ai tuoi piani, tu non riesca a tornare a casa prima del tramonto. Ecco perché è sempre meglio avere una luce posteriore funzionate. In città, nel traffico intenso, sia le luci anteriori sia quelle posteriori sono utili anche durante il giorno per farsi notare meglio.

 

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.