Svelando il concept di mobilità KLEMENT al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, ŠKODA fornisce un’idea della visione del futuro della micro-mobilità in città: elettrica, innovativa e moderna. Il motore da 4 kW integrato nel mozzo posteriore accelera KLEMENT fino a 45 km/h e il controllo di acceleratore e freno è facile grazie ai pedali sensibili all’inclinazione. Ciò rende l’utilizzo tanto innovativo quanto pratico e senza sforzo fisico. Il freno idraulico anteriore equipaggiato di ABS e la tecnologia LED integrata garantiscono un alto livello di sicurezza. KLEMENT richiama le origini del Brand, quando 124 anni fa ŠKODA ha iniziato con la manifattura di bicilette realizzate dai fondatori Laurin & Klement.

Condividi:

Guido Haak, Responsabile del Management del Prodotto di ŠKODA AUTO, afferma: “La micromobilità sta diventando sempre più importante nelle città. Presentando KLEMENT al Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra, mostriamo la nostra prospettiva sul futuro: sostenibile, innovativa, elettrica e dal design moderno. KLEMENT è un veicolo all’avanguardia, dinamico e facile da usare e permette al Brand di parlare a Clienti più giovane e rispettosi dell’ambiente. Il concept è perfettamente allineato con la nostra eMobility Strategy. Stiamo perciò valutando se e come questo emozionante concept di mobilità potrà aggiungersi al nostro portfolio in futuro”.

Veicoli agili come KLEMENT rendono molto più semplice il tragitto quotidiano casa-lavoro nelle aree urbane densamente popolate e perciò stanno diventando sempre più importanti. Questo concept a due ruote è stato progettato per soddisfare i bisogni dei più giovani che cercano un’alternativa sostenibile all’automobile, semplice da usare, divertente e più veloce e comoda di una tradizionale bicicletta. KLEMENT è dotata di un telaio in alluminio; le sospensioni delle ruote si servono di forcelloni monobraccio. Il concept non presenta leve o cavi visibili e le pedane su cui appoggiare i piedi sono fissi e posizionati dove solitamente le e-bike hanno i pedali.

I ciclisti accelerano e frenano KLEMENT come su un hoverboard, ovvero inclinando i pedali in avanti o all’indietro. Se il peso viene concentrato sulla parte anteriore del pedale, il motore di KLEMENT accelera. Se il peso viene invece concentrato sulla parte posteriore, il sistema frenante idraulico anteriore equipaggiato di ABS viene attivato, così come la frenata rigenerativa.

Il motore integrato nel mozzo della ruota posteriore genera fino a 4 kW e accelera la e-bike fino a 45 km/h. Le due batterie al litio, ognuna con 52 celle, hanno una capacità totale di 1.250 Wh e assicurano un’autonomia massima di 62 km. Le batterie possono essere rimosse facilmente e ricaricate utilizzando una presa di corrente domestica; possono anche essere ricaricate in corsa grazie al sistema di recupero dell’energia in frenata. Con un peso di circa 25 kg, KLEMENT è facile da maneggiare in ogni situazione.

Il sistema di luci integrato nel concept prevede tecnologia LED per ogni elemento: dal fanale anteriore alla luce di frenata, dagli indicatori nei pedali alla luce diurna. Un supporto per smartphone con ricarica induttiva è posizionato sulla traversa dietro il manubrio. Lo smartphone è essenziale per sbloccare il potenziale di connettività della e-bike. Infatti, può essere utilizzato per connettere KLEMENT a tutte le soluzioni di connettività offerte da ŠKODA, quali la funzione Coming Home, la Chiamata d’Emergenza automatica e la diagnostica e manutenzione remota. I proprietari possono anche programmare un’area geografica ristretta di utilizzo tramite il Geofencing.

Molti altri elementi potrebbero essere aggiunti in una versione di serie di KLEMENT, quali i sistemi di assistenza, il Function on Demand o le gomme in mousse, realizzate con una speciale schiuma anti-urto utilizzata anche nelle scarpe da corsa, che permettono una corsa comoda e silenziosa.

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.