Lo sviluppo tecnologico sta cambiando il mondo. Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad un’immensa ondata di innovazioni che ha rivoluzionato, quasi sempre in meglio, le nostre vite. Molti lavori sono stati rimpiazzati dall’automazione e nei prossimi anni ne scompariranno ancora di più. Intelligenza artificiale, deep learning, learning machine, computer quantistici, internet delle cose… sono solo alcune delle novità che tra poco vedremo operare a tutti gli effetti nella nostra quotidianità. Molti esperti sostengono che la “distruption” tecnologica di questi anni sarà la più intensa mai vista. In poche parole, l’intelligenza artificiale e l’automazione saranno sempre più presenti. E qui si scatena il dibattito: da una parte c’è chi sostiene che tutto ciò porterà benefici, libererà l’uomo dai compiti più gravosi e favorirà il benessere collettivo; dall’altra, c’è chi vede con timore l’avanzata di macchine e computer che possano sostituire l’uomo o, come ampiamente preconizzato da letteratura e cinema, dominarlo.

Lasciando da parte ansie ingiustificate o eccessivi slanci di ottimismo sul futuro, oggi possiamo solo giudicare il presente. E quest’ultimo è fatto da innovazioni che si stanno mettendo al servizio dell’umanità nel migliore dei modi, aiutando le persone in ciò che vogliono fare senza sostituirle o emarginarle. Gli esempi sono sotto ai nostri occhi, li vediamo ogni giorno, basta uscire di casa.

Magari a fare un giro in bici.

Magari in sella ad un’e-bike.

Se pensiamo al benessere e all’attività fisica, una bicicletta elettrica potrebbe sembrarci meno efficace di una bici normale, ma non è necessariamente così.

Condividi:

Le eBike permettono un allenamento aerobico sostenuto

Se pedali da poco o stai cercando di migliorare le tue prestazioni, è bene che tu proceda con la dovuta calma. Sappiamo che l’esercizio fisico è importante e, a tal proposito, il governo degli Stati Uniti raccomanda almeno 2,5 ore di esercizio aerobico di moderata intensità a settimana. Detto ciò, è necessario del tempo per abituarsi a certi ritmi. Quindi, per chi ha bisogno di una piccolo aiuto per potersi muovere, le bici elettriche, forniscono un valido supporto su pendenze, distanze e per chi trasporta carichi.

Questo vale sia per il pendolarismo che per l’esercizio. Ad ogni modo, un’e-bike ti permette di andare più lontano e di pedalare più a lungo. I risultati mostrano che le persone che usano le biciclette elettriche fanno più esercizio di quanto non farebbero altrimenti. Nonostante l’aiuto della spinta elettrica, la capacità aerobica migliora e il grasso corporeo diminuisce.

Pedalare più spesso e per più tempo

Uno studio condotto in Norvegia ha dimostrato che le e-bike inducono le persone a pedalare con una maggiore frequenza e più a lungo. Ciò significa evitare brevi spostamenti in auto per privilegiare le biciclette, oltre ad essere più motivati ad uscire per una piacevole pedalata.

Il risultato non solo è positivo per la salute e il benessere delle persone, ma lo è anche per l’ambiente. Un numero crescente di ciclisti incrementa le possibilità di avere più infrastrutture per chi utilizza la bici. Ciò significa più docce in ufficio, piste ciclabili all’avanguardia e in generale più attenzione verso le esigenze dei ciclisti.

Coloro che hanno iniziato a pedalare utilizzando una bicicletta elettrica hanno trovato più facile il passaggio da altri mezzi di trasporto e, di conseguenza, hanno maggiori probabilità di continuare a farlo, e questo è un fattore che può contribuire a migliorare gli standard di benessere e salute.

Benefici sulla salute mentale

In particolare, per coloro che desiderano cambiare abitudini e iniziare a fare attività fisica, un’e-bike può ridurre notevolmente le difficoltà.

Il risultato è che le persone hanno un atteggiamento più positivo verso il ciclismo e, come detto prima, hanno maggiori probabilità di continuare, aumentando l’intensità dell’esercizio. Tutti questi sono fattori importanti anche per la salute mentale.

Molte persone potrebbero non aver pedalato fin dall’infanzia, e una e-bike può rendere meno complicato il ritorno in sella. Questo discorso vale anche per chi  ritorna in bici dopo qualsiasi problema di salute. In questo modo potrà affrontare lo sport senza esercitare un’eccessiva pressione sul proprio corpo, il che consente di migliorare la forma fisica e di raggiungere un certo livello benessere.

Many people may not have ridden a bike since childhood, and an e-bike can make starting to cycle again much less daunting. It can also help anyone returning to cycling after any health problems, to take on the sport without putting undue pressure on their body, which allows you to improve fitness and the feel-good factor.

Le e-bike rendono la bicicletta più inclusiva

Qualsiasi amante del ciclismo è in grado di esaltarsi in sella ad una bella bicicletta; ma tutto questo diventa un po’ più complicato quando si invecchia o se si hanno problemi di salute.

Per chi ritorna in bicicletta dopo un infortunio o un intervento chirurgico, ricominciare a pedalare può rappresentare una sfida ardua e un fallimento, o il dover fare i conti con delle difficoltà, può essere demotivante.  Le biciclette elettriche permettono di riprendere o di continuare a pedalare anche a chi non ha più la freschezza atletica di un tempo, e questo è un fattore molto importante nel preservare e migliorare la salute in età avanzata.

Inoltre, la capacità di esercizio fisico può anche aiutare a recuperare da infortuni e problemi di salute, e questo significa che i meriti sono duplici. Le biciclette elettriche ti permettono di pedalare di più, mettendoti nelle condizioni di migliorare continuamente.

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.