Condividi:

A volte si stenta a credere alle decisioni di certi dipartimenti di stato. È un caso atipico quello accaduto in Repubblica Ceca nell’autunno del 2016, quando un rivenditore di biciclette di Praga aveva cercato di catturare il ladro che aveva rubato un’e-bike da 1800 euro dal suo negozio. Per trovare il colpevole e riprendere la bici il prima possibile, il proprietario del negozio aveva pubblicato sui social una foto del delinquente. Non si sarebbe di certo aspettato le amare conseguenze di un tale gesto.

L’ufficio addetto alla Protezione dei Dati Personali gli consegnò una multa del valore di 5000 corone ceche (180 Euro), oltre all’obbligo di pagare 1000 corone (35 Euro) per le spese giudiziarie. Il motivo? Il proprietario del negozio aveva pubblicato la foto del delinquente senza il suo permesso. Secondo l’ufficio, avrebbe dovuto portare la foto alla polizia invece di agire di sua iniziativa.

L’imprenditore fu sanzionato ufficialmente nonostante il cartello esposto nel suo negozio, che avvisa della presenza di telecamere di sorveglianza funzionanti. D’altra parte, le multe per l’uso non autorizzato di dati personali possono arrivare fino a un importo di 10 milioni di corone ceche.

Sebbene questa fosse più una lezione che una vera e propria punizione, ci sono principi morali che dovrebbero essere tenuti in considerazione da tutti, comprese le autorità statali. Dopo un tale decreto, si può facilmente concludere che lo Stato preferisca penalizzare le vittime di un crimine, che agiscono per punire i veri colpevoli. Leso e offeso, l’imprenditore ha fatto ricorso contro la sentenza e ha annunciato che farà causa all’ufficio per le Protezione dei Dati Personali tramite la Corte Costituzionale della Repubblica Ceca.

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.