Condividi:

Sareste capaci di disegnare una bicicletta a memoria? Forse credete di sì, ma non siate così sicuri di voi stessi, perché come dimostrano queste immagini è molto più difficile di quello che si pensi.

Il designer italiano Gianluca Gimini, nel 2009, ebbe l’idea di chiedere ad alcuni sconosciuti scelti a caso di disegnare a memoria una bicicletta da uomo.

“Scoprii presto che davanti a questa strana richiesta la maggior parte delle persone avevano molte difficoltà nel ricordare come era fatta esattamente una bicicletta. Alcuni ci andarono vicino e altri la disegnarono perfettamente, ma la stragrande maggioranza abbozzò degli schizzi decisamente lontani dalla classica bicicletta da uomo,” afferma Gianluca.

Più tardi scoprì che il suo esperimento era abbastanza simile a un test standard usato in psicologia per dimostrare che il nostro cervello a volte ci inganna: spesso pensiamo di conoscere qualcosa alla perfezione, ma in realtà non è così.

“Raccolsi centinaia di disegni, realizzando una collezione che ritengo realmente preziosa. Da questi disegni tecnicamente sbagliati, creati da persone non esperte del settore, scaturisce un’estrema varietà di tipologie di biciclette.  Un solo designer, in una vita intera, non riuscirebbe mai ad inventare così tanti progetti di biciclette. È per questo che non smetto mai di ammirare questa collezione con immenso stupore”.

Anna (24)

Leonardo (19)

Alessandro (30)

Massimo (28)

Giorgia (31)

Anna (27)

Rosella (57)

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.