Condividi:

È difficile trovare una risposta a questa domanda senza rivolgersi agli insegnamenti di Sheldon Brown: nonostante sia mancato nel 2008, è ancora considerato il più grande meccanico di biciclette mai esistito.

Ti basta 1 marcia
Anche una bicicletta a velocità fissa ti permetterà di muoverti più rapidamente e con uno sforzo minore rispetto a quando cammini. Le bici sono macchine efficienti. E Sheldon affermava che, se è necessario affrontare una collina troppo ripida, è sufficiente scendere e spingere. A meno che…

Ti servono 2 marce
Una sola marcia alta potrebbe risultare fastidiosa se desideri semplicemente girare per negozi, mentre una marcia bassa non è adatta alle corse ad alta velocità su un rettilineo. SRAM ha risolto il problema con la serie Automatix: il sistema utilizza una marcia bassa per partire, e passa automaticamente alla marcia superiore quando si pedala a ritmi più sostenuti. Ed essendo una bici a scatto fisso, avrai due marce e un freno senza cavi. Due marce sono sufficienti, eccetto il caso in cui…

Ti servono 3 marce

I cambi al mozzo sono un’opzione pratica per le bici da città come le Brompton o le classiche bici olandesi (dopo tutto, non a tutti piace passare la domenica pomeriggio coperti di grasso). Tre marce funzionano bene: una marcia per partire, una marcia bassa per le colline, e una marcia alta per la pianura. Per cui ti bastano tre marce, a meno che…

Ti servono 11 marce
Se vivi in Scozia, o in un ambiente dove le montagne sono ripidissime e nessuno ha mai pensato di costruire strade che salgano dolcemente lungo il lato della montagna, ti farà comodo una bici a 11 marce. In questo modo potrai scegliere tra 11 rapporti molto bassi, a seconda della ripidità di ogni singolo tratto da percorrere. Per scendere dalla montagna, affidati semplicemente alla tua Bronson e alla forza di gravità. Ti bastano 11 marce, oppure…

Te ne servono 22
Niente off-road: a te piace l’asfalto. Hai deciso di portare la Trek Emonda SLR alla corsa domenicale del tuo club ciclistico, per cui scegli una soluzione compatta, con 2 marce anteriori abbinate a 11 velocità posteriori, con rapporti abbastanza alti da non farti sfigurare nello scatto. Ma la tua bicicletta non sarà tenera quando ti troverai a ballare sui suoi pedali a una pendenza del 15%. Se in salita scoppi in lacrime…

Te ne servono 27
Se ti interessa di più montare in sella che salire sul podio, scegli un triplo ingranaggio all’anteriore e nove velocità sulla ruota posteriore. Sarà più comoda da guidare, ma preparati a sporcarti di grasso quando pulirai con cura la catena di trasmissione. Cosa ne pensi di quella bella bici a marcia singola?

Questo sito web utilizza i cookie.

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali tramite cookie e sui diritti dell’Utente, si rimanda all’Informativa sul trattamento dei dati personali tramite cookie e altre tecnologie web. Qui di seguito è possibile dare il proprio consenso al trattamento dei dati personali anche per finalità statistiche e analisi del comportamento dell’Utente.